Loading...

Il Progetto

progetto

Noto Antica è la più grande città dell'occidente abbandonata in età moderna, un maestoso sito archeologico dotato di una forte carica paesaggistica. Un luogo ideale per mettere a frutto gli strumenti conoscitivi delle tecnologie digitali a realtà̀ aumentata, recuperando nel circuito turistico un patrimonio fin oggi sostanzialmente trascurato ma dotato di grandi potenzialità̀ attrattive.

Il progetto EFIAN (Experimental fruition Ingenious Ancient Noto) è finanziato dal MIUR (Ministero Istruzione Università e Ricerca) a valere sull' avviso Avviso D.D.n. 436 del 13 marzo 2013 - bando Start-Up Piano Azione e Coesione PON R&C – Line 2 Cultura ad impatto aumentato.
EFIAN nasce dalla collaborazione tra società private, gruppi di ricerca delle Università di Palermo e Catania e il Comune di Noto, nell'intento di ricostruire e rendere visivamente godibile, ed è finalizzato - attraverso l'ausilio delle tecnologie digitali multimediali e a realtà aumentata - alla valorizzazione turistica, didattica e culturale di Noto Antica, città distrutta dal violento terremoto del 1693 e lentamente abbandonata sino a divenire un maestoso sito archeologico, sicuramente tra i più estesi e importanti della Sicilia .
L'attività progettuale risponde ad innovativi bisogni di valorizzazione e fruizione del patrimonio artistico ed architettonico siciliano, orientati all'utilizzo di strumenti tecnologici digitali al fine di migliorarne, con l'impiego dei sistemi multimediali interattivi, la fruizione, nei diversi aspetti didattici e scientifici e incrementarne l'attrattività turistica.
La ricerca di EFIAN avvicina il messaggio storico-architettonico alle esigenze delle giovani generazioni che dei nuovi strumenti multimediali di accesso alla conoscenza ed alle informazioni, hanno fatto un elemento essenziale ed imprescindibile della loro vita.

OBIETTIVI

space

  • Obiettivo 1

    Lo sviluppo di soluzioni tecnologiche digitali per la valorizzazione del sito culturale “Città di Noto Antica” attraverso un nuovo modello di fruizione visiva di realtà aumentata;
  • Obiettivo 2

    La ricostruzione digitale di scenari architettonici (non più esistenti) interattivi, inseriti all’interno di percorsi didattici e culturali finalizzati alla promozione turistica del territorio;
  • Obiettivo 3

    Lo sviluppo di soluzioni tecnologiche digitali per la valorizzazione del sito culturale “Città di Noto Antica” attraverso un nuovo modello di fruizione visiva di realtà aumentata;
  • 1

GLI INTERVENTI

space

  • Percorso multimediale interattivo
  • Esposizione multimediale interattiva
Percorso multimediale interattivo nel sito archeologico di Noto Antica, in cui sono ricostruite virtualmente le principali architetture scomparse nei luoghi in cui sorgevano i relativi contesti urbani. La fruizione del sito, supportata da un’attenta strategia didattica, si articola quindi in quattro aree di visualizzazione ritenute più significative, dove è possibile “immergersi” con la tecnologia 3D in scenari architettonici non più esistenti tramite l’uso di specifici visori.
Esposizione multimediale interattiva, nella “sezione EFIAN” del Museo Civico di Noto, ormai fruibile da alcuni anni, che custodisce un’importante raccolta di elementi scultorei e architettonici provenienti dalla città antica. L’installazione multimediale costituisce la prima fase attuativa di un più ampio progetto di musealizzazione teso a guidare il visitatore alla scoperta del patrimonio artistico di Noto Antica e del suo contesto storico.

I PARTNERS

space

EFIAN vede lavorare insieme, per la prima volta, storici dell’architettura, rilevatori, tecnici delle elaborazioni grafiche tridimensionali e dei sistemi multimediali, progettisti, esperti di comunicazione e marketing, per tenere saldamente connessi gli ambiti della ricerca e della sperimentazione innovativa con quelli della divulgazione e della fruizione turistica.

 

Style Selector

Layout Style

Predefined Colors

Background Image