Loading...

I risultati

risultati

Il progetto EFIAN prevede la ricostruzione virtuale tridimensionale di alcune aree di Noto Antica distrutta dal terremoto del 1693, realizzate dal Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo. La rappresentazione digitale degli scenari architettonici interattivi, inseriti all’interno di percorsi didattici e culturali, è finalizzata alla promozione turistica del territorio, grazie alla creazione di specifici sistemi di visualizzazione multimediale, fruibili sia all’interno del museo, sia tramite smartphone e tablet direttamente sul sito archeologico. Per la realizzazione dei modelli tridimensionali di Noto Antica sono stati effettuati i rilievi di alcune parti dell’esistente con tecniche integrate che combinano l’utilizzo di sistemi UAV (droni) e GPS per il rilievo fotogrammetrico del sito e di sistemi laser scanning e topografici per il rilievo di dettaglio dei resti monumentali.

RICOSTRUZIONI VIRTUALI

space

Rivivere i luoghi di Noto Antica distrutta dal terremoto del 1693 è oggi possibile in quattro punti specifici all’interno del sito archeologico.

la chiesa del carmineChiesa di San Michele Piazza Maggioresito archeologico

L'APP E IL SITO TURISTICO

space

playstoreappstorewebsite


 

Style Selector

Layout Style

Predefined Colors

Background Image